Da Novembre si potrà assistere ad un nuovo formato di gare della disciplina ciclismo su pista. Un’importante novità che darà spazio e risalto a questa categoria di ciclismo tanto importante quanto spesso sottovalutata dai mass media ma che da sempre sforna talenti.

Sei round in sei settimane, la serie vedrà quattro ciclisti che emergeranno tra tutti. Quattro le specialità del ciclismo su pista: Sprint, Keirin, Eliminazione e Scratch, ad ognuna un suo campione.

Nuovo formato per ridare più visibilità a questa fantastica disciplina sportiva che purtroppo in Italia, causa poche infrastrutture viene spesso snobbata.

Santini Cycling Wear: fornitore ufficiale

Santini ha una lunga storia nello sviluppo di abbigliamento per professionisti e grandi atleti. L’azienda è partner ufficiale di lunga data dell’Union Cycliste Internationale (UCI) e realizza le maglie destinate ai Campioni del mondo UCI dal 1988, così come quelle dei vincitori, per tutte le discipline, dei Campionati del Mondo UCI.

I capi Santini sono realizzati esclusivamente in Italia utilizzando i tessuti e le tecniche produttive più avanzate con l’obiettivo di creare capi da ciclismo che portino i corridori a ottenere le massime prestazioni in sella e un’esperienza di pedalata “a zero distrazioni”.

Ciascuno dei 72 corridori che prenderanno parte all’UCI Track Champions League riceverà uno speedsuit personalizzato Santini Viper Z2 TT. Questi capi avranno un design unico a tema nazionale, inclusa la bandiera del Paese dell’atleta e il logo UCI Track Champions League. Ogni atleta manterrà lo stesso numero di gara per tutta la competizione e avrà i propri sponsor presenti sul capo. Santini fornirà anche le quattro maglie ufficiali che premieranno i migliori velocisti maschili e femminili e i migliori atleti e atlete endurance.

Per i corridori che competeranno all’UCI Track Champions League a novembre, selezionati in base ai risultati dei prossimi Campionati del mondo su pista UCI di ottobre, Santini dovrà produrre 170 body personalizzati individualmente per ogni atleta e confezionati in sole tre settimane. Questo processo avverrà nella sede Santini a Lallio, Bergamo.

François Ribeiro, Responsabile Eurosport Events, promotore dell’UCI Track Champions League ha dichiarato: «Per creare una competizione pensata per i campioni, Santini è stata la scelta più ovvia. L’azienda è fornitrice ufficiale di abbigliamento per l’UCI dal 1988, crea le maglie dei vincitori per gare su pista e veste i vincitori di tutte le discipline dei Campionati del Mondo UCI. Siamo rimasti colpiti da come Santini sia in grado di capire le esigenze dei ciclisti e di come punti costantemente sull’innovazione dei propri capi per soddisfarle».

«La nostra forza risiede nella capacità produttiva autonoma perchè essendo il nostro headquarter in Italia, abbiamo competenze e linee di produzione in grado di  soddisfare in tempi rapidi, e nel modo più dettagliato possibile, le richieste dei partner – ha dichiarato Monica Santini, CEO Santini Cycling Wear – e, in particolare, per l’ambizioso progetto UCI Track Champions League saremo chiamati a una grande sfida: fornire in poche settimane i body per i partecipanti alle singole competizioni e le maglie che di settimana in settimana verranno assegnate ai vincitori delle tappe del circuito. Un lavoro importante che saremo in grado di fare poichè tutto il processo produttivo è nella nostra sede di Bergamo, in Italia».

«La nostra missione per l’UCI Track Champions League è quella di creare un evento spettacolare, visivamente impressionante e che dia vita alla competizione in pista in modo avvincente. Avere i nostri corridori con indosso body uguali giocherà un ruolo importante in questo. Il fatto che l’identità nazionale dei concorrenti sia evidente sui capi renderà anche più facile per i fan seguire il loro atleta preferito mentre gareggia per la vittoria» conclude François Ribeiro, Head of Eurosport Events, promotore dell’UCI Track Champions League.

Foto credits: UCI