La nuova bici di Vincenzo Nibali e Lizzie Deignan sarà la nuovissima Trek Emonda Slr, una bicicletta da scalatore ma con doti fortemente ereodinamiche, adatta ad ogni tipo di percorso.

Ricerca e sviluppo hanno toccato i vertici incontrando la ricerca di ogni singolo dettaglio, si parte dal telaio in carbonio OCLV 800 e dall’innovativo manubrio Bontrager Aeolus Rsl, la nuova bici di casa Trek fa parte del programma Project One per poterla personalizzare in ogni dettaglio.

Scalatrice veloce

La biciletta è nata con una sola missione: accompagnare ogni ciclista in un’esperienza sportiva all’insegna dell’evoluzione tecnologica. La bicicletta da arrampicata più leggera ed areodinamica di sempre. Due anni di intensivi di ricerca e sviluppo hanno portato alla realizzazione della nuova Emonda Slr. Si parte dal leggerissimo telaio in fibra di carbonio che grazie ad una innovativa stratificazione si è scesi ad un peso inferiore ai 700 gr.

Grazie alla areodinamicità di questo potente mezzo gli studi dei tecnici di Waterloo, Wisconsin evidenziano che, se paragonata alla versione precedente, Émonda SLR è più veloce di 60 secondi l’ora sui tratti pianeggianti e di 18 secondi l’ora su pendenze dell’8%. Un netto risparmio di energia a favore della velocità.

Manubrio Aeolus RSL Bontrager

Il manubrio con attacco integrato Aeolus RSL di Bontrager  è stato sviluppato parallelamente alla nuovissima versione aero del modello Émonda e proprio per questo è concepito per ottenere la massima velocità. Tra le caratteristiche principali spiccano il profilo aerodinamico e la struttura in carbonio OCLV ultraleggero.

Il nuovo manubrio BontRager Aeolus RSL

I ‘marginal gains’ fanno la differenza, e gli studi effettuati sul nuovo manubrio Bontrager evidenziano come questo sia il 10% più aerodinamico rispetto al suo predecessore consentendo di risparmiare ben sette watt di sforzo.

Il design è stato particolarmente curato ed il nuovo manubrio possiede un sistema di gestione guaine interno in modo tale da non aver nessun cavo visibile.
Infine, avendo allungato i valori di reach e drop (le curve terminali del manubrio da corsa), il profilo del manubrio a raggio variabile (VR-C) offre la possibilità di collocare le mani in varie posizioni: i ciclisti possono trovare la propria posizione ideale grazie alla scelta tra diverse opzioni di lunghezza e larghezza che il manubrio Bontrager offre.

Seguici sul nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornato!