Purtroppo lo sa anche chi non lo dovrebbe sapere che il Tour De France è un grande evento mediatico con milioni di persone connesse a seguire le gesta dei propri eroi.

Cosi è successo, ieri a pochi chilometri dell’arrivo che una “simpatica” signora vestita con una mantella gialla anti pioggia nonostante il tempo sereno ed un cartello di cartone in mano ha scombussolato i piani di tutti.

Poco ci importa del messaggio, importa invece il danno causato durante la prima tappa della Grand Boucle. Numerosi i corridori a terra, un ritiro, Froome in ospedale e numerose biciclette rotte.

La simpatica signora in giallo, cade dopo l’impatto, si rialza, rimane per un attimo ad assistere alla possibile tragedia e si dilegua.

Nessuno sa dove sia, l’unico dato certo è che pioveranno diverse denunce a suo favore mentre la gendarmeria francese richiede sue notizie e lancia un identikit. Due secondi di notorietà, sembrava tutto premeditato, altrimenti perché mettere un impermeabile giallo?

Ci sembra di ripercorrere la sua storia. Domani pomeriggio guardatemi, sarò in tv con un impermeabile ed un cartello in mano a favore delle telecamere. Ora si, che sei diventata famosa. Brava, complimenti.