Il bilancio Nalini Road Series, dopo la decisione dei C.O. della Gran Fondo Liotto, di Marcialonga e della Green Fondo Paolo Bettini di annullare l’edizione 2021, è di 9 prove confermate sulle 12 inizialmente calendarizzate. Le motivazioni di chi ha deciso di rinviare al prossimo anno sono comprensibili e ogni organizzatore ha il diritto di scegliere quanto ritiene più giusto, tuttavia ci sono evidenti segnali che fanno ben sperare e organizzatori che invece vogliono andare avanti e che, nel pieno rispetto dei protocolli anti-Covid, stanno alacremente lavorando per permettere al settore amatoriale di rialzarsi e di ripartire nelle modalità consentite.

Al vaglio, in questi giorni, le varie opzioni per sostituire le prove uscite di scena e consentire agli appassionati di fruire di un calendario che rispecchi gli obiettivi e i principi del challenge, decisione che spetta al C.O. in sinergia con ACSI.

Prossimamente quindi verrà ufficializzato il nuovo calendario, in attesa di dare lo start al circuito in terra romagnolo-marchigiana, con la prima prova, la Granfondo Squali-Trek del 14-15-16 maggio.