Oggi si è corsa la tappa numero 10 caratterizzata da numerose soprese come purtroppo il ritiro di due squadre dal giro causa Covid-19.

Una tappa sicuramente particolare che strizzava l’occhio ai velocisti e che ha incoronato Peter Sagan a digiuno da vittorie.

Il dato che ci ha letteralmente impressionato è ancora una volta quella del potentissimo Filippo Ganna. Velon.cc attraverso le particolari infografiche ci mostra alcuni dati.

In 100 km “Filippone” Ganna in testa alla corsa ha espresso sui pedali una potenza media di 350 watt. Impressionanti. Nulla al confronto della potenza media raggiunta durante la prima tappa del giro, la cronometro, ma uno sforzo sicuramente protratto per molto meno tempo, frazione che ha infatti vinto con un tempo di 15′ 24”

Se pensiamo che 350 watt sono stati tenuti per più di due ore è sicuramente un dato che potremmo definire da “marziani”. Sicuramente Filippo Ganna sarà un atleta da seguire nel tempo.