Con l’arrivo della brutta stagione i rulli sono diventati uno degli unici modi per poterci allenare durante le fredde serate invernali. Bisogna fare attenzione ad alcuni particolari che, anche se possono sembrare trascurabili, potrebbero fare la differenza durante l’allenamento.

Stanza troppo calda

Non posizionate il vostro rullo in una stanza troppo calda. Allenarsi sui rulli in una posizione statica genera molto sudore, ancora di più se la stanza è molto calda, con il conseguente rischio disidratazione.

Bere poco durante l’allenamento

E’ importante idratarsi mentre si va in bicicletta, ancora di più se le condizioni ambientali fanno aumentare in maniera esponenziale il sudore. Attraverso il sudore il nostro corpo cerca di ripristinare la nostra temperatura ma allo stesso tempo può portarci in una condizione di disidratazione.

Lunghe sessioni di allenamento

Pedalare per molte ore non è necessario. L’allenamento sui rulli è generalmente intenso, 60/90 minuti sono sufficienti. La pedalata prevedere lavori specifici suddivisi tra forza e resistenza senza soluzione di continuità, diversamente da quanto avviene su strada si pedala costantemente. Inoltre l’aria rarefatta, il caldo ed il sudore aumentano la sensazione di fatica.

Tenere la finestra chiusa

Il ricambio d’aria è assolutamente necessario per ossigenare l’ambiente visto il nostro consumo durante l’allenamento indoor. Assolutamente importante è posizionarci lontani dalla finestra evitando colpi d’aria fredda sulla pelle sudata.

Non coprirsi dopo aver concluso l’allenamento

Portarsi sempre una maglia asciutta da indossare dopo aver finito l’allenamento sui rulli, vi eviterà possibili malanni. Ancora meglio se indossata durante il defaticamento quando il corpo inizia a raffreddarsi, e con lui il sudore sul nostro corpo.

Seguici su Facebook per rimanere sempre aggiornati oppure su Google News