Ultimo giorno di gara, la tensione sale, al via la tappa conclusiva a crono squadre con partenza a Cernusco sul Naviglio ed arrivo a Milano. La maglia rosa viene indossata orgogliosamente dal’ Astana Pro Team, leader assoluto del giro d’Italia.

No, non stiamo vivendo un sogno, non ci siamo neanche svegliati male, oggi, nel giorno in cui si sarebbe svolta la prima tappa del Giro D’Italia si è conclusa quella del giro virtuale. Quarto posto per il team Kazako, posizione raggiunta con molta determinazione e grinta da tutto il team, un triste “fuori podio” che è stato sufficiente a consolidare la propria leadership in classica indossando la maglia rosa.

Sette tappe in linea pedalate da casa grazie al solo ausilio della propria bici e di un rullo interattivo interfacciato ad una applicazione messa a disposizione da Garmin. Attrezzatura sufficiente per dare il via al primo giro d’italia interamente virtuale, un evento che ha reso possibile la raccolta fondi devoluta alla Croce Rossa Italiana per affrontare l’emergenza Covid.

Vincitore dell’ultima tappa crono squadre il team della nazionale Italiana capeggiata da Ganna (con il primo tempo personale) mentre la classifica generale vede quindi:

  1. Astana Pro Team
  2. Jumbo-Visma
  3. Androni Giocattoli

Un Giro D’Italia insolito che ha avuto molta risonanza mediatica utilizzando come strumento principale un oggetto simbolico carico di significati: i rulli. Uno strumento che è diventato per noi ciclisti importante e che ci ha permesso di allenarci nonostante il duro lockdown.