Vi avevamo parlato della sindrome da superallenamento, vi avevamo spiegato che cos’è e come evitarlo. Ma come possiamo capire quando siamo in uno stato avanzato di superallenamento?

Ci sono dei sintomi che fanno scattare un campanello di allarme piuttosto importante e che riguardano diverse aree del nostro corpo ovvero: Fisica, Performance, Psicologica, Fisiologica ed Immunologica

I sintomi possono presentarsi in eccesso o difetto a seconda dei soggetti, in modo particolare bisognerà apporre particolare attenzione alle nostre abitudini. Se ad esempio abbiamo un sonno tranquillo ed improvvisamente non riusciamo a dormire oppure abbiamo un sonno irregolare potrebbe esserci un problema.

Superallanemento ed i segnali fisici

  • Frequenza cardiaca a riposo più alta.o più bassa del solito
  • Perdita di peso, perdita di appetito
  • Appetito superiore al normale
  • Insonnia o sonno agitato
  • Fatica cronica
  • Indolenzimento dei muscoli
  • Lenta guarigione delle piccole ferite
  • Per le donne, disfunzioni ciclo mestruale

Superallenamento ed i segnali derivanti dalla performance

  • Perdita di performance molto importante
  • Bassa potenza a parità di frequenza cardiaca
  • Perdita di forza muscolare
  • Incapacità di portare a termine gli allenamenti

Superallenamento ed i segnali psicologici

  • Irritabilità ed apatia
  • Mancanza di motivazione
  • Mancanza di concentrazione
  • Depressione e calo di competitività

Superallenamento ed i sintomi fisiologici

  • Bassa frequenza cardiaca a potenza o cadenza elevata
  • Scarsa variabilità di frequenza cardiaca
  • Incapacità di arrivare ai massimali
  • Alta frequenza cardiaca a basse potenze
  • Alto livello di sforzo percepito ad una data potenza

Superallenamento e sintomi immunologici

  • Alta frequenza di raffreddori, influenze ed allergie
  • Presenza di infezioni batteriche

Se abbiamo più sintomi qui sopra elencati è il caso di preoccuparci in quanto potremmo essere affetti da affaticamento profondo. Un allenamento frequente che eccede la capacità di adattamento, anche se necessaria a volte per arrivare a livelli di performance elevate potrebbe essere, se protratta nel tempo deleteria. Uno stato di affaticamento molto profondo sarà molto difficile da recuperare.

Seguici su Facebook per rimanere sempre aggiornati oppure su Google News