Potrebbe sembrare assurdo, ma invece è questo il cartello apparso nel Perugino in una strada lunga 15 km sulla provinciale 340 che collega Cerqueto a Castiglione della Valle.

E’ questo il limite massimo consentito e segnalato ai ciclisti attraverso un’apposita segnaletica stradale che obbliga i ciclisti a mantenere questa assurda ed al limite dell’equilibrio, velocità.

Sembra proprio che alla base di questa decisione ci sia una de-responsabilizzazione del comune per un incidente motociclistico avvenuto nel passato a forte velocità.

Insomma se non si cade per l’imprudenza e la mancanza di regole si cade per mancanza di equilibrio.

Ecco l’articolo completo apparso sul giornale Umbria 24.

Seguici sulla pagina FacebookYoutube e nel nuovo gruppo Telegram. Rimani sempre aggiornato su Google News